Esperienze

The vertical sound of Skyway

La nostra funivia diventa un palcoscenico sospeso.

FERMO IMMAGINE.

In questo momento le nostre funivie sono ferme, ma questo non vuol dire immobili. Perché la fantasia è un movimento senza limiti, è una libertà mentale che non può essere confinata.

Ed ecco che la bellezza delle nostre montagne, oggi inaccessibili, si trasforma in un grande anfiteatro di neve granitica e la nostra funivia diventa un palcoscenico sospeso.

Facciamoci ispirare dalle altezze,
in tutti i sensi.

Un musicista, Sandro Compagnon, è salito con il suo sassofono sopra a una cabina della nostra funivia.
Sopra, non dentro.

E' salito sul tetto di Skyway Monte Bianco per disperdere le sue note e per regalarci uno spettacolo non solo musicale, ma anche naturale, per regalarci un sorriso.

Un sorriso è speranza, solidarietà, gioia e condivisione: espressioni positive che nemmeno una mascherina potrà mai nascondere. Perchè se da un lato sono aumentate le distanze orizzontali, dall'altro quelle verticali, ci hanno sempre insegnato a guardare avanti, con coraggio, fantasia e bellezza. Per l'evoluzione del nostro futuro abbiamo bisogno di elevare il nostro spirito e di farci ispirare dalle altezze, in tutti i campi.

Buon ascolto.

       credits: Sandro Compagnon Saxophone - NEWWOC Production - Sandy Collet Drone