Esperienze

La Feltrinelli a quota 3466 metri

Apre sul Monte Bianco la libreria più alta d'Europa

laFeltrinelli 3466, la libreria che sfiora il cielo

Ciò che rende la montagna unica e l’esploratore fortunato, è la possibilità di guardare il mondo da un punto di vista diverso ed emozionante. Ed è proprio questo che rende così simili un buon libro e la montagna, il lettore e il viaggiatore, laFeltrinelli e Skyway Monte Bianco: il desiderio di percorrere strade sconosciute e raggiungere orizzonti lontani, sempre con occhi nuovi.
60 metri quadri a quota 3.466 metri per esplorare nuove altitudini, ampliare le proprie vedute e riossigenare mente e corpo, attraverso una proposta letteraria rivolta a tutti i tipi di “viaggiatori” che albergano in ciascuno di noi.
376 titoli per un totale di 1726 libri, suddivisi in percorsi tematici: dalla sezione best seller d’alta quota , ai libri illustrati di montagna e fotografici, da quelli dedicati agli itinerari Valdostani alla narrativa di montagna , dai libri enogastronomici per scoprire la cucina della Valle d’Aosta ai libri per ragazzi.
A inaugurare il programma delle matinée con lo scrittore, sabato 20 luglio alle ore 12, lo storico e scrittore Alessandro Vanoli, in uscita con il nuovo libro “Strade perdute” (Feltrinelli) dedicato alle molteplici rotte che l’uomo ha percorso e che segnano le sue radici, dal Nilo, alle rotte del Mediterraneo, dalla Via della seta, alla Route 66, tra strade celebri e altre ancora ignote. Sabato 27 luglio sempre alle ore 12 è invece la volta della presentazione in reading di “Stelle minori” (Feltrinelli) di Mattia Signorini, sulla ricostruzione del proprio presente a partire da quella del proprio passato, ancor più se minaccioso e irrisolto.  

laFeltrinelli 3466 è aperta nei mesi di giugno, luglio e agosto
dal lunedì alla domenica dalle ore 9.30 alle ore 17.30.

 

                                                                                                                                photo credits Lorenzo Passoni - Aiace Bazzana